CARTA ACQUISTI O SOCIAL CARD
Per i cittadini che ne fanno domanda è disponibile la Carta Acquisti (o Social card), una carta gratuita da utilizzare per il sostegno della spesa alimentare e sanitaria, ma anche per le bollette della luce e del gas.

La carta, rilasciata solo a chi è in possesso dei requisiti previsti per legge, vale 40 euro al mese e viene ricaricata ogni 2 mesi con 80 euro, in base agli stanziamenti disponibili.
Ai titolari della Carta viene inoltre riconosciuto uno sconto nei negozi convenzionati che hanno aderito al programma.

La Carta Acquisti viene concessa agli anziani di età superiore o uguale ai 65 anni o ai bambini di età inferiore ai tre anni (in questo caso il Titolare della Carta è il genitore) che siano in possesso dei  sotto indicati requisiti:
• essere in possesso della cittadinanza italiana; ovvero della cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea; ovvero familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
• essere cittadino regolarmente iscritto nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
• (SOLO PER GLI ANZIANI) avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.966,54 € all'anno o di importo inferiore a 9.288,72 € all'anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
• avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.966,54 €;
• non essere, da solo o insieme al coniuge o insieme all’esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario e all’altro esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario:
o intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
o intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
o intestatario/i di più di una utenza del gas;
o proprietario/i di più di un autoveicolo;
o proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
o proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
o titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 € ovvero, se detenuto all’estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE.

La domanda deve essere presentata presso gli uffici postali consegnando l'apposito modulo di domanda.

Maggiori dettagli si possono ottenere contattando anche i numeri verdi 803.164 dell'Inps o 800.666.888 di Poste Italiane.