Imposta Municipale Propria (IMU)
IMU 2020

Le scadenze sono martedì 16 Giugno 2020 e mercoledì 16 Dicembre 2020
Fino al 2019 il versamento era da effettuarsi in 2 rate uguali pari al 50% dell'importo (salvo conguaglio a saldo). Dal 2020 il calcolo è da effettuarsi in base al possesso mensile ovvero per semestre sempre considerando il conguaglio a saldo in caso di possibili variazioni di aliquote da parte del Comune.
In attesa dell'approvazione delle aliquote IMU di quest'anno, solo per il 2020 l'acconto dovrà essere corrisposto sulla base del 50% di quanto versato nel 2019, qualora nell'anno in corso siano variati i presupposti per l'imponibilità (vendita immobili, eventuali esenzioni ecc..), l'imposta deve essere versata proporzionalmente alla quota e ai mesi nei quali si è protratto il possesso.
Per ulteriori chiarimenti si allega circolare pubblicata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze 1/Df del 18/03/2020, ovvero si invita a contattare l'Ufficio Tributi al numero 0384.822209 (temporaneamente e fino al 10.05.2020 contattare il centralino al numero 0384.822201) oppure via email tributi@comune.mede.pv.it.

NUOVA IMU 2020, LEGGE 27 DICEMBRE 2019, N. 160

Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020
Con la Legge di Bilancio 2020 dal 1° gennaio 2020 è stata abrogata la TASI ed è stata  istituita la nuova IMU che accorpa in parte la precedente TASI semplificando la gestione dei tributi locali e definendo con più precisione dettagli legati al calcolo dell'imposta.
Resta confermata l'esenzione per le abitazioni principali fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.
Sono state in gran parte riconfermate le tipologie di abitazioni assimilabili ad abitazione principale con una eccezione importante che riguarda i pensionati AIRE che adesso non beneficiano più dell'esenzione per l'abitazione posseduta in Italia.
Per quanto riguarda la determinazione dell'imposta il calcolo è mensile (comma 761).
Per nuovi immobili il primo mese si conta se il possesso si è protratto per più della metà dei giorni di cui il mese stesso è composto; in caso di parità di giorni è comunque in capo all'acquirente:
mese di 28 giorni: il mese è in capo all'acquirente se il possesso inizia entro il giorno 15 del mese;
mese di 29 giorni: il mese è in capo all'acquirente se il possesso inizia entro il giorno 15 del mese;
mese di 30 giorni: il mese è in capo all'acquirente se il possesso inizia entro il giorno 16 del mese;
mese di 31 giorni: il mese è in capo all'acquirente se il possesso inizia entro il giorno 16 del mese;

DICHIARAZIONE IMU
 I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione IMU entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui ha avuto inizio il possesso degli immobili o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini del calcolo dell'imposta (solo per l'anno 2019 il termine della presentazione della dichiarazione è il 31/12/2020), utilizzando il modello approvato con Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 30/10/2012. 
Sono fatte salve le dichiarazioni presentate ai fini ICI, in quanto compatibili. 
Per il dowload dei moduli consultare la sezione Modulistica.